Pnrr, Fitto incontra i ministri sulla terza rata e la scadenza di giugno

ROMA (ITALPRESS) – All’indomani dell’approvazione definitiva del Decreto PNRR, continua il lavoro del Governo in vista della positiva conclusione delle verifiche di tutti gli obiettivi raggiunti al 31 dicembre 2022 da parte della Commissione europea e al perfezionamento di richiesta della terza rata del PNRR e di quelli in scadenza al 30 giugno 2023. Questa mattina, il ministro per Affari Europei, il PNRR, il Sud e la Politica di coesione, Raffaele Fitto, ha fatto il punto con il vice presidente e ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Matteo Salvini, con il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, con il ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara e con il ministro dell’Economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti.
“Nel dettaglio – si legge in una nota di Palazzo Chigi -, con il ministro dell’Interno sono state affrontate le criticità emerse in relazione ai Piani Urbani Integrati approvati con Decreto del 22 aprile 2022. I Ministri hanno preso atto delle osservazioni fornite dai servizi della Commissione in ordine all’ammissibilità di alcune tipologie di interventi. L’obiettivo dell’incontro è stato la definizione di modalità e termini per adottare le opportune iniziative per completare positivamente la fase di verifica”.
Il ministro dell’Istruzione e del Merito ha illustrato nel dettaglio lo stato di avanzamento degli obiettivi in scadenza al 30 giugno 2023 che prevede l’aggiudicazione di tutti gli appalti relativi al Piano asili nido. Nel corso della riunione, il ministro ha fornito “lo stato di attuazione dell’intervento e le modalità e i termini per la positiva valutazione da parte della Commissione – prosegue la nota -. Inoltre si è convenuto di rafforzare il monitoraggio di tutti gli obiettivi del Ministero”.
Il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti ha illustrato i contenuti delle linee guida necessarie a completare il raggiungimento della milestone relativa alle concessioni portuali, obiettivo necessario al completamento delle verifiche degli adempimenti connessi all’erogazione della terza rata. Sulla base delle osservazioni della Commissione inviate nei giorni scorsi “i ministri hanno condiviso le modalità e i termini per il coinvolgimento dell’Autorità dei trasporti in ordine alla definizione dei Piani economici finanziari – spiega ancora Palazzo Chigi -. Sono state inoltre illustrate le criticità connesse agli interventi di competenza del dicastero, soprattutto quelli relativi alla sperimentazione idrogeno sulla rete stradale e ferroviaria, ed è stato concordato di avviare un monitoraggio rafforzato su tutte le misure”.
L’incontro con il ministro Giorgetti “è servito a fare il punto complessivo su tutti gli adempimenti necessari ad assicurare la positiva valutazione da parte della Commissione degli obiettivi al 31 dicembre 2022. E’ stata fatta, infine, una prima valutazione in ordine ai prossimi passi per quanto riguarda gli obiettivi in scadenza a giugno e l’avvio della fase di riprogrammazione del PNRR contestuale all’inserimento del Capitolo RePowerEU”, conclude la nota.
-foto agenziafotogramma.it-
(ITALPRESS).

Condividi questo articolo

Facebook
X
LinkedIn
WhatsApp
Threads
Telegram

Leggi anche

Top Italia

Darmian “L’Italia ha le carte in regola per passare il turno”

ISERLOHN (GERMANIA) (ITALPRESS) – “In questi giorni analizzeremo bene quanto fatto contro la Spagna per cercare di non commettere gli stessi errori e preparare nel …

Leggi di più →
Top Italia

Foti “La riforma sull’Autonomia dà vantaggi, Bonaccini la voleva”

ROMA (ITALPRESS) – “L’Autonomia differenziata era già in Costituzione dal 2001. Votata dalla sinistra, e non da noi. Il ddl Calderoli non solo non spacca …

Leggi di più →
Top Italia

Bonaccini “Volevamo un’altra Autonomia, legge sbagliata e divisiva”

ROMA (ITALPRESS) – “La destra si ritrova spaccata al suo interno di fronte a una legge, a firma di Roberto Calderoli, sbagliata e divisiva, e …

Leggi di più →
Top Italia

Reti inviolate in Olanda-Francia, Mbappè in panchina

LIPSIA (GERMANIA) (ITALPRESS) – Pareggio dai due volti quello tra Olanda e Francia, che non vanno oltre lo 0-0 – il primo dall’inizio di Euro2024 …

Leggi di più →
Scroll to Top