Eletto comitato centrale Fnofi, Ferrante presidente, Salina vice

ROMA (ITALPRESS) – Si sono svolte a Roma le operazioni di voto per l’elezione del Comitato Centrale della Federazione Nazionale degli Ordini della Professione Sanitaria di Fisioterapia-FNOFI (in precedenza era attiva la Commissine Straordinaria). Sono risultati eletti: Piero Ferrante (presidente uscente, Commissione straordinaria FNOFI), Melania Salina (vicepresidente uscente, Commissione straordinaria FNOFI), Fabio Bracciantini (presidente OFI Firenze-Ar-Lu-MS-Pt-Po), Claudio Ciavatta (presidente OFI Basilicata), Alessandra Da Ros (consigliere OFI Belluno-Tv-Vi-Vr), Francesco Paolo Esposito (presidente OFI Napoli-Av-Bn-Ca), Luca Francini (Segretario OFI Liguria), Daniela Gaburri (presidente OFI Umbria), Maria Rosaria Vittoria Ligorio (Consigliere OFI Brindisi-Le), Giovanni Angelo Mazzali (Presidente OFI Milano-Co-Cr-Lc-Lo-Mb-So-Va), Annamaria Roversi (presidente OFI Brescia-Mn), Gino Sedda (Presidente OFI Cagliari-Vs-Nu-Og-Or-Ci), Marta Simonelli (iscritta OFI Lazio), Maria Grazia Staltari (vicepresidene OFI ReggioCalabria) e Giuseppe Tedesco (Vicepresidente OFI Piemonte-Valle D’Aosta). Per il Collegio dei Revisori sono poi risultati eletti Ginesio Picchini (componente effettivo), Immacolata Cassese (componente effettivo) e Lucia Farrace (componente supplente).
Durante la prima riunione del Comitato, presieduta da Gino Sedda in qualità di componente anziano, sono stati nominati: Piero Ferrante alla presidenza FNOFI, Melania Salina alla vicepresidenza, Luca Francini nel ruolo di segretario nazionale e Giovanni Angelo Mazzali come tesoriere della Federazione.
“Sono onorato e commosso per questa nomina”, ha commentato a caldo il neo-presidente Piero Ferrante, “questo è un momento particolarmente significativo per la vita di tutti i 70mila fisioterapisti del nostro Paese, perchè segna l’ingresso in un’età finalmente stabile della nostra rappresentanza professionale. Ringrazio prima di tutto i trentotto presidenti degli Ordini territoriali che sono venuti a Roma a votare, confermando come questo nostro momento di passaggio sia sentito e sottolineo che da questo momento la nostra professione lavorerà in modo instancabile e unitario per assicurare ai cittadini quelle risposte in termini di salute che loro si attendono dai fisioterapisti”.
Ferrante ha poi ricordato che la lista di cui era capofila – Lista Futura – ha presentato un programma che diviene oggi il “terreno di lavoro su cui impegnarsi da subito” e che è così definito per punti sintetici: strutturazione e sviluppo organizzativo del nuovo assetto federativo; prossimità e costituzione di una consulta dei territori; costituzione di una consulta per la formazione universitaria e la ricerca; posizionamento del fisioterapista nel panorama professionale sanitario nazionale; supporto a pazienti e cittadini in materia di salute e riabilitazione; sostegno alla libera professione; riconoscimento del ruolo del fisioterapista nell’ambito del PNRR e DM77; contrasto deciso all’esercizio abusivo della professione.
“Oggi giungono a compimento due anni intensi per la professione di fisioterapista”, è stata la sottolineatura di Melania Salina. “Insieme a tanti colleghi abbiamo percorso una strada che finalmente ci ha portato al primo Comitato Centrale eletto. Oggi abbiamo tanti obiettivi ed una enorme voglia di fare, con una squadra forte, competente, motivata e ricca di donne e di giovani, a conferma che la nostra professione è davvero espressione di una comunità ampia e composita. I primi obiettivi del nostro impegno sono già stati espressi nel programma che abbiamo presentato, ma devo sottolineare che il primo tema di lavoro sarà indubbiamente quello del DM77 e delle cure territoriali: lavoreremo in sintonia con le Agenzie nazionali e le istituzioni affinchè il nostro ruolo ed il nostro contributo siano utili, riconosciuti e generino valore per tutta la sanità italiana”.

– foto ufficio stampa FNOFI –

(ITALPRESS).

Condividi questo articolo

Facebook
X
LinkedIn
WhatsApp
Threads
Telegram

Leggi anche

Top Italia

Darmian “L’Italia ha le carte in regola per passare il turno”

ISERLOHN (GERMANIA) (ITALPRESS) – “In questi giorni analizzeremo bene quanto fatto contro la Spagna per cercare di non commettere gli stessi errori e preparare nel …

Leggi di più →
Top Italia

Foti “La riforma sull’Autonomia dà vantaggi, Bonaccini la voleva”

ROMA (ITALPRESS) – “L’Autonomia differenziata era già in Costituzione dal 2001. Votata dalla sinistra, e non da noi. Il ddl Calderoli non solo non spacca …

Leggi di più →
Top Italia

Bonaccini “Volevamo un’altra Autonomia, legge sbagliata e divisiva”

ROMA (ITALPRESS) – “La destra si ritrova spaccata al suo interno di fronte a una legge, a firma di Roberto Calderoli, sbagliata e divisiva, e …

Leggi di più →
Top Italia

Reti inviolate in Olanda-Francia, Mbappè in panchina

LIPSIA (GERMANIA) (ITALPRESS) – Pareggio dai due volti quello tra Olanda e Francia, che non vanno oltre lo 0-0 – il primo dall’inizio di Euro2024 …

Leggi di più →
Scroll to Top